Cambiamenti nella raccolta PaP

Stampa

 

 

PaPInformiamo i cittadini che a partire dal 15 Gennaio 2018, grazie al miglioramento dei dati sulla raccolta rilevati nel corso del 2017, il calendario dei prelievi per la componente "indifferenziato" sarà modificato, passando da una frequenza di 2 ritiri/settimana a 1 ritiro/settimana. Rispetto al calendario attualmente in vigore, che prevede come giorni di ritiro il martedì e il venerdì, il prelievo sarà effettuato solo il martedì.

“Questa variazione – spiega il Consigliere Delegato al Ciclo dei Rifiuti, Cesare Gizzi - insieme ad altre misure oggetto di una fase di rinegoziazione del contratto con la Cooperativa 29 Giugno, permetterà di ridurre il canone del servizio e quindi il peso della TARI sui cittadini per circa 81.000 euro annui complessivi, oltre ad avviare una nuova fase gestionale del servizio mirata ad acquisire elementi utili per il futuro”.

“Tanto per citare alcuni dati, sulla base dei quali è stato possibile avviare una revisione del contratto – continua Gizzi – è da evidenziare che nel corso del 2017 la percentuale di differenziazione dei rifiuti è passata dal 67,1% del 2016 al 79,5% attuale, insieme ad una diminuzione della quantità pro-capite di produzione di indifferenziata, scesa da 123 chilogrammi per abitante del 2016 a 78,6 Kg/ab stimato per il 2017.”

“Ereditavamo dalla precedente Amministrazione – conclude il Sindaco Alessandro Bettarelli - un contratto molto oneroso, da circa 600.000 euro annui per la sola raccolta porta a porta. I risultati ottenuti in un solo anno e mezzo di lavoro congiunto tra Comune, cittadini e fornitore del servizio sono stati più che positivi e, oggi, arriviamo anche alla riduzione dei costi, che si trasformerà per i cittadini in una diminuzione sostanziosa sulla prossima bolletta Tari. Sono dati incoraggianti, che devono spingerci ad un continuo miglioramento, all’interno di un processo virtuoso ormai avviato, in termini di qualità e quantità dei rifiuti prodotti.”

 

PaP