Monterano, la rinascita di un feudo...

Stampa

Monterano, la rinascita di un feudoSabato 15 e domenica 16 giugno (l'evento è stato rimandato per il maltempo), presso l'antico feudo di Monterano immerso nella natura incontaminata dell'omonima Riserva Naturale Regionale, si tornerà indietro nel tempo per offrire e far rivivere le atmosfere e le tradizioni Medievali. I visitatori entreranno dall'unico accesso a ridosso degli archi dell'antico acquedotto e da qui potranno passeggiare nelle vie del borgo, animato dagli incontri con gli antichi giochi, i duelli in costume, i musici, gli sbandieratori, i cavalieri, gli artigiani, il mercato, le osterie e tanto altro.

Fino a sera le Giornate Medioevali proporranno lungo le vie, nelle piazzette, nelle piccole terrazze, nelle case e nelle cantine, gli antichi usi e i costumi del borgo, le esibizioni e gli spettacoli, il mercato e gli artigiani al lavoro. L'incontro con la vita e i mestieri di una volta sarà impreziosito dal percorso dedicato al "conforto de li voti stomaci et de le gole arse".

Nei punti più suggestivi del borgo ci sarà l'occasione di gustare piatti tipici e dolci tradizionali, con i vini delle Hostarie sempre pronte ad accogliere le anime perse e quelli "senza fondo".

E ripagata sarà l'attesa, nel pomeriggio di domenica, per tutti coloro che vorranno assistere ai giochi: la giostra cavalleresca, il torneo d'arme, la 3ª Contesa del Cencio e la Presa della Torre, la 5ª tappa del campionato nazionale di Tiro con l'arco storico.

Monterano, la rinascita di un feudo     Monterano, la rinascita di un feudo