grandezza caratteri: + grandi.normali.+ piccoli

 

il pane buono va piano ...

 

il pane buono va piano ...Il pane del nostro territorio ha radice antiche. Da oltre 400 anni a Canale Monterano il pane si fa come s'ha da fare: farine eccellenti, lievito madre, acqua, forno a legna, niente sale. Ma soprattutto, da noi, il pane è cultura, un modo di intendere la vita e il produrre.

A Canale Monterano si produce poco pane. Anzi pochissimo, perchè per fare le cose bene occorre tempo, dedizione, sacrificio, sapienza, tutti valori che a Canale Monterano sono diffusi e condivisi. E per fare pane buono bisogna andare piano, anzi pianissimo. Solo così il pane è PANE, dalle fraganze eccellenti, di durata prolungata, di gusto sublime. Il pane, a Canale Monterano, non è un prodotto qualsiasi: è l'identità di un territorio e il valore di una grande cultura del fare le cose bene.

la gatta frettolosaMaria e Tullio conoscono bene la storia della Gatta Frettolosa. A loro l'hanno raccontata i padri, e i padri dei loro padri, che gli hanno trasmesso anche come s'ha da fare il pane. Ogni giorno Maria e Tullio fanno tante pagnotte quante bastano alla piccola comunità di Canale Monterano, e le fanno come gli hanno insegnato e sanno: farine di primissima scelta dal grano di Canale (quando basta), lievito naturale acido, acqua sorgiva, forno a legna, niente sale ma tanta tanta pazienza. Come più di 400 anni fa, solo con terra, aria, acqua e fuoco.

TERRA
Qui nella Tuscia romana, Madre Natura è stata particolarmente benevola, offrendo una terra - che più prorompente non si può - a donne e uomini che nei secoli non solo l'hanno pazientemente curata, ma tenacemente difesa e valorizzata. Terra, a Canale Monterano, vuol dire anche e soprattutto amare e tramandare valori propri, come quelli del fare le cose bene col tempo e nei tempi giusti. Qui forza e fascino sono un tutt'uno: Natura e Storia crescono insieme da sempre.

 

ARIA
Il cielo sopra Canale è più blu.
Lo sapevano gli etruschi, i romani dell’età imperiale, Lorenzo Bernini (che a Canale Monterano ha regalato una delle sue splendide opere). Lo sanno tutti quelli che sotto un cielo di rara suggestione hanno respirato archeologia e olio d'oliva, botanica ed esplorazioni, storia e gastronomia, e che a Canale ritrovano tutt'oggi colori e intensità mozzafiato.

 

ACQUA
L'elemento della vita è la profonda risorsa che permette a Canale di far convivere gli elementi fondamentali per una vita serena. Di acqua c'è e ce n'è tanta: si vede subito dall'intenso verde di un territorio dove anche gli animali sono più sereni (così sereni che vacche, cavalli e asini qui pascolano bradi come mille anni fa). Con l'acqua tutto è più bello e gentile.

 

FUOCO
Il cuore ardente di Canale è concentrato nel modo di fare il pane: così come ha da essere. Da più di 400 anni il pane, alimento della vita per eccellenza, non è solo cibo per lo stomaco ma propellente di una cultura che Canale pretende di conservare e indicare ai propri giovani.
Un grande pane si fa col fuoco della passione e a Canale gli ingredienti ci sono tutti.

 

Città del Pane Dal 2003 il pane di Canale Monterano rientra, per volontà dell'Amministrazione Comunale, in un piano di qualificazione e identità di tutti i prodotti agro-alimentari denominato IL BUONO VA PIANO.

 

il pane di Canale Monterano

 


Comune di Canale Monterano - Piazza del Campo 9 - 00060 Canale Monterano (RM)
P. IVA: 02134821004 · C.F.: 80225790585 · E-mail: info@comune.canalemonterano.rm.it
Posta Certificata · IBAN: IT93X0832738960000000005395
Webmaster: BITLAND di Alessandro Branco · © 2003 - 2017